........attendi qualche secondo.

#adessonews solo agevolazioni personali e aziendali.

per le ricerche su Google, inserisci prima delle parole di ricerca:

#adessonews

Siamo operativi in tutta Italia

 
YouTube player

Angelina Jolie, sotto falso nome, ha cercato di far arrestare Brad Pitt: scopri perché #adessonews


17 agosto 2022 15:20

L’attrice è tornata sul caso della presunta violenza domestica avvenuto su un jet privato nel 2016, causa del loro divorzio 

1){ var _guid = match[1]; } if(checkPurl == ” || checkPurl == undefined){ checkPurl = ‘https://www.tgcom24.mediaset.it/spettacolo/angelina-jolie-sotto-falso-nome-ha-cercato-di-far-arrestare-brad-pitt-scopri-perche_53664732-202202k.shtml’; } $(‘#’+_iframeid).attr(‘src’,_iframesrc+’&purl=’+checkPurl); if(_articlevideos){ _articlevideos.set(_guid,_iframeid); // guid : iframe } if(_statevideos){ _statevideos.set(_iframeid,’init’); } } }); } } var enableCloseFloating = false; window.setStatusPlayer = function(player, actionName) { var playerEmbed = player[0]; if (playerEmbed && playerEmbed.mstPlayerPort && playerEmbed.mstPlayerPort.postMessage) { //console.log(‘EventSender ‘+player.attr(‘id’)+’ ‘+actionName); playerEmbed.mstPlayerPort.postMessage({ type: ‘emit’, payload: { actionName: actionName, } }); if(_statevideos){ _statevideos.set(player.attr(‘id’),actionName); } } }; function make_sharebox(shared) { var box = $(‘]]>’), list = $(”).appendTo(box), sharedurl, encodedurl, i, l; sharedurl = shared.data(‘shared’); title = shared.data(‘title’); encodedurl = encodeURIComponent(resolve(sharedurl)); for (l = 0; l ‘).appendTo(list); if ($.isFunction(services[l].t)) { var r = services[l].t(shared); if (r) { li.append($(‘

‘).text(r)); } else { continue; } } else { li.append($(‘

‘).text(services[l].t)); } var s = services[l].s; var ul = $(”).appendTo(li); for (i in s) { if (s.hasOwnProperty(i)) { var url = s[i].u.replace(/^%url%/, sharedurl).replace(/%url%/g, encodedurl); if (i === ‘em’) { url = url.replace(/^%title%/, title).replace(/%title%/g, encodeURIComponent(title + ‘ – Tgcom24’)); } else { if (i === ‘msg’) { url += ‘&next=’ + encodedurl + ‘&app_id=206282216389866’; } else if (i === ‘msg_mob’) { url += ‘&app_id=206282216389866’; } } var link = $(‘‘ + s[i].n + ‘‘); if (s[i].p) { link.click(function(e) { var w = popup(this.href, i, 1000, 700); if (w) { e.preventDefault(); return false; } ; }); } ul.append($(‘

  • ‘).append(link)); } } } return box; } function create_sharebox(sharebox, frameEvent) { if ($(‘#overlay__share’).length === 0) { var overlay_sh = $(”); $(‘.d’).append(overlay_sh); } $(‘#overlay__share’).html(”); sharebox.appendTo(‘#overlay__share’); $(‘#overlay__y’).on(‘click tap’, function(e) {close_sharebox(e, frameEvent)}); $(‘#overlay__share’).css(‘opacity’, 1); } function close_sharebox(e, frameEvent) { sharebox = null; $(‘#overlay__share’).css(‘opacity’, 0); $(‘#overlay__share’).html(”).remove(); frameEvent.target.postMessage({ type: “emit”, payload: { actionName: “play” } }, “*”); } function resolve(url) { var a = $(‘‘).attr(‘href’, url); return a[0].href; } var services = [{ t: ‘Condividi su’, s: { fb: { n: ‘Facebook’, u: ‘https://www.facebook.com/sharer/sharer.php?u=%url%’, p: true }, tw: { n: ‘Twitter’, u: ‘https://twitter.com/intent/tweet?url=%url%’, p: true }, wa: { n: ‘Whatsapp’, u: ‘https://api.whatsapp.com/send?text=Da%20TGCOM24:%20%url%’, p: true }, msg: { n: ‘Messenger’, u: ‘http://facebook.com/dialog/send?link=%url%’, p: true }, msg_mob: { n: ‘Messenger’, u: ‘fb-messenger://share/?link=%url%’, p: true }, tlg: { n: ‘Telegram’, u: ‘https://telegram.me/share/url?url=%url%’, p: true }, li: { n: ‘LinkedIn’, u: ‘https://www.linkedin.com/shareArticle?url=%url%’, p: true }, /* gp: { n: ‘Google+’, u: ‘https://plus.google.com/share?url=%url%’, p: true }, */ em: { n: ‘via email’, u: ‘mailto:?subject=%title%&body=Da%20Tgcom24:%20%url%’ } } }]; function popup(uri, win_name, width, height, x, y) { if (uri === “”) { return; } if (x == null) { x = parseInt(screen.width / 2, 10) – width / 2; } if (y == null) { y = parseInt(screen.height / 2, 10) – height / 2; } var optionstr, win, options = { resizable: ‘no’, scrollbars: ‘yes’ }, optnames = [‘resizable’, ‘scrollbars’], i, v, arg6 = arguments[6]; if ((typeof arg6 === ‘undefined’ ? ‘undefined’ : babelHelpers.typeof(arg6)) === ‘object’) { if (arg6.resizable) { options.resizable = arg6.resizable; } if (arg6.scrollbars) { options.scrollbars = arg6.scrollbars; } } optionstr = ”; for (i = 0; i

    Tra Angelina Jolie e Brad Pitt la guerra è tutt’altro che finita.

    Stando a quanto riporta la stampa americana, l’attrice, avrebbe

    querelato, con il nome fittizio di Mrs Doe, l’FBI

    al fine di ottenere documenti relativi all’indagine federale contro l’ex marito, che nel 2016, aveva portato al suo quasi arresto, ma si era poi conclusa con un nulla di fatto. In quell’occasione, proprio una certa

    Mrs Doe,

    aveva denunciato Pitt per maltrattamenti su minori durante un viaggio su un aereo privato con la sua famiglia.

     

    Poiché l’aereo era in volo in quel momento, e l’aria è considerata una giurisdizione federale, l’FBI era stata incaricata di indagare sulle affermazioni della donna. Anche il Dipartimento dei servizi per l’infanzia e la famiglia della contea di Los Angeles avevano indagato concludendo però che le accuse di abuso erano prive di fondamento e

    scagionando completamente Brad Pitt. 

    Nell’aprile del 2022, la stessa

    Jane Doe

    ha citato in giudizio l’FBI ai sensi del Freedom of Information Act (FOIA), chiedendo informazioni su ciò che è stato scoperto durante le indagini sull’incidente avvenuto sull’aereo nel 2016. 

    Dopo molte speculazioni si è giunti alla conclusione che dietro al nome fittizio di “Doe” ci sia proprio Angelina Jolie.

    Gli atti del tribunale infatti descrivevano la “Doe” come una persona, pubblicamente ben nota che “richiede informazioni sull’indagine dell’agenzia su un incidente di violenza domestica avvenuto diversi anni fa e che coinvolgeva la querelante e i suoi figli minori come vittime e testimoni”.

     

    Secondo la denuncia di Doe/Jolie, modificata il 9 agosto: “Mrs. Doe ha cercato informazioni tenute nascoste per [diversi] anni nel tentativo di garantire che i suoi figli ricevessero assistenza qualificata e… consulenza per affrontare i danni subiti… Le informazioni nascoste dal Dipartimento di Giustizia e dall’FBI contengono prove del danno. La persistente negazione di tali informazioni a Ms. Doe… ha ostacolato, e continua a ostacolare, i suoi sforzi per ottenere per i suoi figli le cure continue e quelle mediche necessarie e ha ulteriormente danneggiato i bambini nel diritto di famiglia“.

     

    L’incidente che, nel 2016,

    ha scatenato il quasi arresto e sarebbe anche all’origine della richiesta di divorzio da parte della Jolie, riguardava un alterco scoppiato a  bordo dell’aereo privato della coppia che, secondo quanto riferito, si era intensificato quando Pitt, che aveva bevuto,  è diventato “verbalmente violento.  A quel punto il loro figlio maggiore Maddox si sarebbe messo in mezzo per difendere la Jolie.
     

    Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

    “https://www.tgcom24.mediaset.it/spettacolo/angelina-jolie-sotto-falso-nome-ha-cercato-di-far-arrestare-brad-pitt-scopri-perche_53664732-202202k.shtml”

    Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

    Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

    La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

    #adessonews

    #adessonews

    #adessonews

     

    Richiedi info
    1
    Richiedi informazioni
    Ciao Posso aiutarti?
    Per qualsiasi informazione:
    Inserisci il tuo nominativo e una descrizione sintetica dell'agevolazione o finanziamento richiesto.
    Riceverai in tempi celeri una risposta.