........attendi qualche secondo.

#adessonews solo agevolazioni personali e aziendali.

per le ricerche su Google, inserisci prima delle parole di ricerca:

#adessonews

Siamo operativi in tutta Italia

 

Anastasiia Alashiri uccisa, il bambino di 2 anni rimasto senza nessuno. «Stiamo cercando i parenti» #adessonewsitalia

FANO «Siamo tutti sconvolti». Martina Carloni ha la voce incrinata dall’emozione. Nel suo locale in centro storico a Fano, l’Osteria dalla Peppa, lavorava come cameriera Anastasiia Alashiri, la ventitreenne profuga ucraina uccisa a coltellate e ritrovata ieri in una zona della prima campagna, a Belgatto. «Esprimo a nome mio, della mia famiglia e dei dipendenti le nostre più sentite condoglianze, Anastasiia rimarrà sempre nei nostri cuori», ha scritto in un ricordo diffuso ieri la titolare dell’osteria, sorella del deputato leghista Mirco Carloni. Anastasiia era scappata dalla guerra e dal suo Paese in fiamme. Lasciare l’Ucraina per un sogno di speranza e di pace. Al pari di migliaia di profughi aveva raggiunto l’Italia. Con lei al suo fianco il figlioletto e suo marito, quello che diventerà il suo carnefice. La parabola del tragico destino di Anastasiia rivissuta all’indietro mette i brividi. La giovane ucraina era a Fano dal marzo scorso, e un paio di mesi dopo aveva trovato impiego nel locale in via Vecchia, a Borgo Cavour.

Anastasiia Alashri, fuggita dalla guerra in Ucraina e uccisa dal marito a Fano: lei lo aveva già denunciato

Si era subito fatta apprezzare per le sue qualità: «Era molto brava ha proseguito Martina Carloni e dimostrava grande dedizione per il lavoro. Sappiamo che dava lezioni di pianoforte nel tempo libero, perché era la sua grande passione». Anastasiia lascia un bambino di due anni, ora senza entrambi i genitori. Il suo papà, 42 anni, origini egiziane, è stato infatti bloccato dai carabinieri a Bologna e sottoposto a fermo per omicidio. Il bimbo ora è in in luogo sicuro e protetto. Ci sono persone che si prendono cura di lui. Anastasiia quando si era allontanata da casa l’aveva portato con sè trovando ospitalità presso un collega di lavoro, al ristorante. E sono stati i suoi colleghi di lavoro a tranquillizzare il piccolo e a coccolarlo mentre tutti stavano cercando la sua mamma che non si trovava. Il bimbo ha avuto giochi, sorrisi e carezze, ignaro che il suo mondo stava per essere tragicamente sconvolto. E adesso si apre un altro fronte, ben più doloroso e incerto. Del piccolo in questo momento si stanno occupando i servizi sociali del Comune, che si limitano a specificare: «Il bambino è in sicurezza, dove sia non è possibile dirlo». Servirà anche rintracciare dei parenti prossimi, una strada che ancora appare molto in salita. Anastasiia, al contrario di altre sue connazionali, non era inserita nel giro della comunità ucraina che pure a Fano e a Pesaro è molto radicata e nei mesi dell’accoglienza dei profughi ha dato un grosso aiuto. Il brutale assassinio della giovane mamma ha suscitato commozione sia a Fano sia a Pesaro, dove Anastasiia aveva vissuto in viale Trieste insieme con il marito e il loro figlio. «Non lasciamo sole le donne vittime di violenza», ha scritto Matteo Ricci, il sindaco del capoluogo di provincia, aggiungendo che in questa battaglia «non possiamo abbassare la guardia: più servizi e tutele».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

“https://www.ilmessaggero.it/italia/anastasiia_figlio_rimasto_solo_con_chi_andra-7053044.html”

Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

#adessonews

#adessonews

#adessonews

 

Richiedi info
1
Richiedi informazioni
Ciao Posso aiutarti?
Per qualsiasi informazione:
Inserisci il tuo nominativo e una descrizione sintetica dell'agevolazione o finanziamento richiesto.
Riceverai in tempi celeri una risposta.